Il blog

Creativo, ci fai o ci sei?

Un elastico, un bottone, uno stuzzicadenti, una gomma da masticare. MacGyver è il nostro idolo. Grazie ad uno qualsiasi di questi piccoli oggetti riesce sempre a trovare soluzioni argute e vie di fuga per situazioni disperate. MacGyver è decisamente un tipo creativo.

Leggi

Perché le parole sono importanti

Lo stesso David Foster Wallace, dopo aver celebrato lo scempio dell’intrattenimento infinito, ci ha lasciato con parole significative sull’utilizzo del linguaggio e delle nostre parole, sulla conciliazione con un certo realismo emotivo, e su come costituisca infine il grande “antidoto contro la solitudine”.

Leggi

La mascotte: l’importanza di chiamarsi Patti Balletti

Io non sono molto brava con il taglio e cucito non so nemmeno riattaccare un bottone, ma stimo chi da un pezzettino di stoffa e qualche centimetro di filo tira fuori qualcosa di assolutamente unico e prezioso.

Forse perché questo procedimento assomiglia molto alla scrittura di un testo o alla comunicazione in genere: piccoli elementi staccati che da soli non hanno forza ma che insieme, se si trova il giusto mix, il modo di legarli, trovano un significato più grande e pieno.

Leggi

Nel Lab della Balena: l’idea è un pesciolino

“Si dice che la balena non avanzi mai senza avere davanti a sé un pesciolino simile al ghiozzo di mare, che per questo si chiama la guida; la balena lo segue, lasciandosi condurre e girare facilmente come il timone fa girare la nave; e, in ricompensa, mentre ogni altra cosa, sia bestia o vascello, che entra nell’orribile caos della bocca di quel mostro è immediatamente perduta e inghiottita, questo pesciolino vi si ritira in piena sicurezza e vi dorme, e durante il suo sonno la balena non si muove; ma appena quello esce, essa si mette a seguirlo senza sosta”. Michel de Montaigne

Leggi