Libro

«Accidenti, adesso cosa scrivo?»

Quante volte te lo sei chiesto davanti al computer mentre fissi il cursore che lampeggia nel vuoto del foglio bianco. Scrivere, online e offline, è una faticaccia: bisogna essere consapevoli della nostra identità e di quella di chi ci legge, per non parlare poi degli obiettivi. Non si dovrebbe mai scrivere senza un intento. Ma soprattutto, bisogna avere qualcosa da dire e saperlo dire. Il cosa e il come sono strettamente legati, il contenuto e la forma (che è uno speciale contenuto) vanno pensati in sinergia perché siano in grado di mandare un messaggio chiaro, vero e coinvolgente. Per cui è un attimo arrivare a dirsi, «Accidenti, adesso come lo scrivo?».

libro | ebook | scrivi più bianco | chiara gandolfi | balenalab

«Scrivi più bianco»

Il mio ebook, «Scrivi più bianco» edito dalla casa editrice Zandegù, nasce da tre necessità:

combattere la pigrizia nello stile, perché scrivere come tutti non ti fa ricordare, scrivere come sei tu invece fa la differenza

utilizzare il foglio bianco come rilevatore della chiarezza del nostro pensiero, senza spaventarti, farla diventare un’opportunità

scrivere con la stessa urgenza e con la stessa sincerità delle lettere d’amore. Che momenti epici, quelli.

Ti ho sfrizzolato un pochino la corteccia prefrontale dorsolaterale?

Cosa contiene

Questo manuale in ebook contiene informazioni, aneddoti, case studies, esercizi per metterti subito all’opera, consigli per acquisire un metodo e lavorare più spedito sui tuoi messaggi, idee per trovare uno stile unico, che racconti di te e non di altri, che arrivi dritto alle persone.

Il manuale è diviso in tre parti: la prima è di riscaldamento e si fonda sulla complicità tra coppie famose. Non si tratta di Fred e Ginger o di Stanlio e Ollio, né di muschi e licheni, ma di te e del tuo pubblico, della verità e della persuasione, della forma e del contenuto. Sono le basi per comprendere il senso dello stile. 

La seconda ruota intorno alle idee e al pensiero creativo: come possiamo allenarci alle buone idee? Dove si nascondono? Questa sezione è liberatoria: la mente si sentirà autorizzata a esplorare, ad andare oltre lo schermo, tu lasciala fare. Sarà utile per scrivere testi più “bianchi”, cioè brillanti e creativi.

La terza e ultima parte ti aiuta a costruire il tuo stile usando gli elementi linguistici che hai a disposizione: l’ambiguità, le figure retoriche, il tono di voce, la sintesi, il ritmo.

In questo manuale troverai la maggior parte degli strumenti che uso tutti i giorni nel mio lavoro, il pensiero che mi sono formata nel tempo davanti a tutti i miei fogli bianchi, studiando i grandi della pubblicità, seguendo i professionisti della parola, ascoltando i miei clienti e le loro necessità.

Per chi è questo libro

L’ebook è pensato per chi lavora in comunicazione e per chi, per un motivo o per un altro, ha a che fare con la scrittura: copywriter, social media manager, freelance, studenti, uffici stampa; per tutti coloro che hanno qualcosa da dire e vanno alla ricerca del proprio stile, per dirlo in modo chiaro e coinvolgente.

Un assaggio: l’introduzione

I libri, sono un po’ un’incognita. Un po’ ti devi fidare dell’autore, un po’ delle tue sensazioni (hai visto che bella copertina?!). Per aiutarti a decidere se acquistarlo o meno, ho pensato di leggerti l’introduzione. Senti qui:

 

E adesso, cosa aspetti a comprarlo? 🙂