Tag: creatività

BalenaLab_Copywriting_trovare_il_concept
Audioblog: ascolta l'articolo! »

Il lavoro invisibile del copywriter: trovare il concept

Se hai un brand oltre a fare il tuo lavoro, ne fai sicuramente anche un altro: comunicare quello che vendi. Sai che ogni volta che presenti la tua attività stai costruendo nella mente di chi ti ascolta un’immagine di te. Per questo non vuoi sprecare nemmeno un’occasione per costruire una relazione con le persone che ti seguono e che vorresti diventassero i tuoi clienti.

Leggi

il processo creativo | balenalab | copywriting | creatività | naming | payoff | blog

Il processo creativo: come nasce un’idea

Le idee migliori mi vengono quando non sono davanti al computer. Quando preparo la cena, stesa sul divano, nel bel mezzo di una passeggiata, sotto la doccia, la mattina appena sveglia ancora sotto le coperte, quando scarabocchio su un foglio durante una telefonata.

Leggi

creatività | disciplina | balenalab | copywriting | agenzia

La creatività richiede disciplina

Quando sento dire o quando leggo che basta essere “artisti” per creare o che la creatività è un talento innato che non ha bisogno di essere coltivato e affini slanci romantici mi arrabbio.

Perché la creatività è una pratica e per diventare tale richiede disciplina.

Leggi

La pubblicità che voglio fare

Come copywriter, la più grande responsabilità che ho è quella di scrivere qualcosa di bello e che piacerà.
So che ciò che produco verrà apprezzato di più non solo se sarà molto creativo ma anche se sarà utile e in grado di entusiasmare. Solo in quel momento il prodotto che mi è stato consegnato potrà anche vendere.

Leggi
copywriter | intervista | balenalab | copywriting e comunicazione

Un copywriter “bravosoloaparole”: intervista ad Andrea Rossi.

Oggi la figura del copywriter fa parte di un sistema sempre più ibrido dislocato fra creatività, architettura dei contenuti e progettazione dell’esperienza d’uso, è una figura in evoluzione, inserita in tutte le nuove possibili direzioni della comunicazione, e ne è parte integrante.

Leggi

Dillo a parole tue

La loro situazione sentimentale su Facebook sarebbe “in relazione sorprendente e aperta con altre parole e pure con le immagini”.
Le parole che usiamo in pubblicità non sono nuove, sono quelle che usiamo tutti i giorni, ordinarie, ma hanno di speciale che sono messe vicine ad altre parole e immagini comuni scelte per creare un rapporto straordinario.

Leggi
creatività | payoff | testi sito web | balenalab | copywriter

Ehi tu, non tagliarmi la creatività!

In un sito web, sono importanti i testi, la loro efficacia, il fatto che siano indirizzati al target corretto, che siano sostanziosi, tecnicamente e funzionalmente idonei al loro scopo, informativi.

Ma basta? No.

Leggi
copywriter freelance |voice talent | due | balenalab

Non sono spaccata in due, sono in espansione

Tre settimane fa sono stata chiamata a parlare del mio lavoro davanti a due terze del Liceo Scientifico di Montichiari, una città in provincia di Brescia che ricordavo perché una volta ci avevo presentato un evento musicale in piazza, e un’altra avevo bevuto un bicchiere di bianco buonissimo su un divanetto sgarrupato degli anni ’60.

Leggi

sintesi | spot pubblicitari | copywriter | freelance | BalenaLab

La sintesi: comunicare in breve

Quando ho iniziato a lavorare in radio dovevo dare una notizia in un minuto e mezzo circa compreso il disannuncio della canzone appena terminata e l’annuncio di quella che seguiva. Si parlava di musica e cinema, a volte di storie di ascoltatori, a volte di frivolezze del mondo dello spettacolo e bisognava sapere cosa dire e andare molto veloci, che le pause in radio non stanno bene.

Leggi

creatività | copywriter | BalenaLab

Breve compendio di nutrizione creativa

Tutto inizia molto prima di sedersi a tavola della creatività, da una convergenza di informazioni tratte da qualunque settore, un magma di antropologia, filosofia, letteratura, cultura digitale, opinioni, lavoro manuale, prati, religione, fotografia, preparazione visiva, treni, intelligenza emotiva, cieli, alimenti sani, design, parole, tante parole, lette, sentite, scritte, ingerite, idee, svolte, passi indietro, giravolte.

Leggi

Naming | Nomi | BalenaLab | Copywriter | Mantova | Brescia | Lago di Garda

Cosa serve per dare i nomi

Do i nomi, a volte anche i numeri e a giocarli non si fa mai male, i numeri di una copy sono più unici che rari (abbiamo questa nomea di essere pessimi in matematica, cosa che confermo ovviamente).

Leggi

THINK as BILL

Guardare e riguardare Mad Men fa bene.
Mi fa notare continuamente riferimenti che mi ero perso, ad altre agenzie, ad altri copywriter e alle campagne di advertising del periodo. Uno di questi punti di riferimento è Bill Bernbach, che nella quarta stagione e nella quinta stagione della Serie Tv per eccellenza è citato sia per nome che attraverso un suo celebre lavoro.

Leggi

Sound Branding Brand Identity Sound Design

Sound Branding: intervista a Emanuele Lapiana

Sempre più il marketing e la comunicazione si sono resi conto di quanto il suono sia un elemento chiave nel rafforzamento di un Brand. Dopo la vista, l’udito è il senso più usato nella Brand Communication.

Leggi

McLuhan salvaci dal torpore dei Media

Negli anni Sessanta il sociologo canadese Marshall McLuhan grazie al suo studio approfondito dei Media e dei loro meccanismi, di come soprattutto influenzano gli utenti nelle loro abitudini e comportamenti e più in generale la società, diede vita a un vocabolario frutto del suo determinismo tecnologico da cui scaturirono espressioni che sono divenute parte del linguaggio comune.

Leggi

Stile del copywriter come si scrive

Lo stile: per essere originale devi essere te stesso

A scuola mi piaceva di più italiano che matematica.
A 18 anni ho iniziato a scrivere un libro.
Dal diario segreto sono passata al blog.
Ho parlato molto ma ho ascoltato di più.
La mia tesi di laurea era sulla lettura e sull’empatia.
Ho lavorato su me stessa e sulla mia comunicazione.
Oggi sono una copywriter.

Leggi

Copywriter Freelance: brutto carattere

I copywriter non sono belle persone

I copywriter non sono belle persone: litigano di continuo con i vicini della porta Account, si trovano spesso a lavorare senza Art né part, non seguono quasi mai i consigli del caro zio SEM.

Leggi

Il copywriting persuasivo: non è come pensi

Quando si sente parlare di copywriting persuasivo si pensa subito a cose non particolarmente positive: stregoneria e sedicenti venditori di aspirapolvere porta a porta, Giucas Casella e il suo “quando lo dirò io” con relativa folla accasciata a terra intrecciata e impaurita, la Cura Ludovico di Arancia Meccanica e pinze per tenere gli occhi aperti.

Leggi

La pubblicità: ricominciamo da Mad Men

New York, pieno dopoguerra, tanto Ray Wiskey, altrettante Lucky Strike, cinismo, vizi, una maliziosa intelligenza, il vitino di Joan Holloway, le pettinature di Betty Draper e le camicie bianche inamidate di Don Draper nel primo cassetto della scrivania. Tutto è perfetto.

Leggi

Creativo, ci fai o ci sei?

Un elastico, un bottone, uno stuzzicadenti, una gomma da masticare. MacGyver è il nostro idolo. Grazie ad uno qualsiasi di questi piccoli oggetti riesce sempre a trovare soluzioni argute e vie di fuga per situazioni disperate. MacGyver è decisamente un tipo creativo.

Leggi

Perché le parole sono importanti

Lo stesso David Foster Wallace, dopo aver celebrato lo scempio dell’intrattenimento infinito, ci ha lasciato con parole significative sull’utilizzo del linguaggio e delle nostre parole, sulla conciliazione con un certo realismo emotivo, e su come costituisca infine il grande “antidoto contro la solitudine”.

Leggi

Nel Lab della Balena: l’idea è un pesciolino

“Si dice che la balena non avanzi mai senza avere davanti a sé un pesciolino simile al ghiozzo di mare, che per questo si chiama la guida; la balena lo segue, lasciandosi condurre e girare facilmente come il timone fa girare la nave; e, in ricompensa, mentre ogni altra cosa, sia bestia o vascello, che entra nell’orribile caos della bocca di quel mostro è immediatamente perduta e inghiottita, questo pesciolino vi si ritira in piena sicurezza e vi dorme, e durante il suo sonno la balena non si muove; ma appena quello esce, essa si mette a seguirlo senza sosta”. Michel de Montaigne

Leggi